Lo psicologo che si occupa di bambini e adolescenti interviene quando si incontrano ostacoli nello sviluppo cognitivo, psico-affettivo e socio-relazionale.

 

BAMBINI

 Le situazioni critiche e i tipi di disagio che può vivere un bambino sono molteplici (separazioni o lutti in famiglia, difficoltà scolastiche o di relazione con i coetanei,  ansia, bassa autostima, difficoltà attentive e iperattività, vissuti di rabbia e comportamenti oppositivi...) che sono tutti comportamenti o situazioni che possono preoccupare un genitore.

Solitamente vengono fissati uno o due colloqui con i genitori al fine di inquadrare la problematiche e valutare assieme un eventuale proseguo del percorso.

ADOLESCENTI

L'adolescenza è di per sè un momento molto delicato dello sviluppo connotato da innumerevoli cambiamenti fisici, psicologici, emotivi e sociali. 

E' un momento in cui possono emergere difficoltà di vario genere (ansia, depressione, disturbi del sonno, disturbi dell'umore, disturbi alimentari..) anche se apparentemente non sembra esserci una causa scatenante.

Questa fase mette a dura prova i genitori che spesso sono disorientati dal comportamento dei figli e non sanno come comportarsi.

Solitamente viene fissato un colloquio con i genitori per valutare assieme come affrontare il problema ed eventualmente pianificare un percorso di sostegno per il ragazzo


 

Infanzia e Adolescenza